263477998283893
 

Mi presento

IMG_2572.jpeg

Daniele

ORTA

Dopo aver trascorso un'infanzia felice nella sperimentazione della naturalezza e del movimento spontaneo, all'età di 18 anni il mio corpo si "arrabbia" e una mattina cado per terra con dolori allucinanti alla schiena, che mi permettevano a fatica di respirare. Rimasi per più di mezz'ora immobile e senza sapere cosa fare, senza la possibilità di muovermi né la forza di urlare per chiamare qualcuno. Per fortuna, dopo un tempo che pareva infinito arriva "il salvatore", mio padre che mi porta subito al pronto soccorso. Ricordo ancora oggi le parole di quel dottore: "Credo proprio che tu non possa più fare sport...". Sprofondai nello sconforto Una sentenza difficile da digerire ... infatti...  da allora ho cercato di ascoltarmi, a dialogare con il mio corpo, ad osservare come reagiva alle mie emozioni e... non ho mai smesso di praticare sport. Ho anche corso quattro maratone. Anche se oggi, a quasi cinquant'anni sento che quello è il mio punto debole, non ho mai più avuto grandi problemi e sono riuscito a compensarli.

Da questa esperienza ho compreso quanto sia importante ascoltare il proprio corpo ed è fondamentale aiutarlo a fluire nell'equilibrio, ma ho scoperto che la stragrande maggioranza delle persone non lo sanno e, soprattutto lo trascurano.

Questa esperienza ha indirizzato la mia vita verso un percorso che permettesse di aiutare chi , come è successo per me, si trova in una  situazione di sofferenza.